0
Le associazioni ambientaliste incontrano il ministro Delrio a Pescara

Le associazioni ambientaliste WWF, Legambiente, Arci, Marevivo, Fai e Italia Nostra hanno incontrato, questo pomeriggio il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, nella sala giunta del Comune di Pescara, occasione nella quale hanno ribadito la loro scelta totalmente favorevole a un’economia di tipo diverso rispetto al puro e semplice sfruttamento petrolifero che invece il governo sta portando avanti.

Il ministro Delrio ha mostrato interesse per le tematiche proposte, ma ha spiegato che non sono di stretta competenza del proprio settore. Gli ambientalisti hanno anche ribadito a chiare lettere che il Ministero dello Sviluppo Economico ha questo nome non ha caso, non si chiama, infatti Ministero dello Sviluppo Petrolifero e hanno ricordato che gli abruzzesi da anni stanno scendendo in piazza per dimostrare le loro scelte, come faranno ancora una volta il 23 maggio prossimo a Lanciano.

WWF, Legambiente, Arci, Marevivo, Fai e Italia Nostra sfileranno quindi ancora una volta dietro lo slogan “No al Petrolio, Si al Parco Nazionale della Costa Teatina” come hanno già fatto il 13 aprile del 2013 insieme a 40 mila persone a Pescara nella più grande manifestazione mai realizzata in Abruzzo.

In conclusione dell’incontro il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso si è impegnato a organizzare un confronto diretto fra le associazioni presenti e il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, da realizzare quanto prima possibile.