campagneLegambiente fin dalla sua nascita ha caratterizzato la propria attività con la promozione su tutto il territorio nazionale di numerose campagne di informazione, contro-informazione, azione, denuncia e sensibilizzazione rivolte a bambini, ragazzi, adulti, istituzioni e al mondo politico. Una serie di appuntamenti che annualmente coinvolgono i circoli di Legambiente e migliaia di volontari in tutto lo stivale che vogliono dare un contributo concreto alla qualità del proprio territorio. Le aree di interesse delle nostre campagne sono davvero tante a testimonianza di una ambientalismo di larghe vedute che guarda sì ai problemi concreti del nostro territorio ma anche all’informazione e alla qualità della vita della società civile.

Un ambientalismo dalla parte dei cittadini che denuncia e fa leva su tutte quelle scelte di gestione del territorio incompatibili con l’ambiente. Le attività dell’associazione vanno dal monitoraggio delle acque di balneazione alla tutela dell’ecosistema delle alpi e dei fiumi, dalla pulizia di aree degradate alla conservazione di grandi e piccoli monumenti, dalla valorizzazione dei piccoli comuni italiani al monitoraggio dell’inquinamento ambientale e acustico delle grandi città fino alle tematiche più globali come quelle che riguardano il cambiamento climatico. Senza dimenticare la lotta all’abusivismo edilizio, la minaccia dei cibi ogm, le attività di sensibilizzazione e educazione ambientale rivolte ai bambini e in generale l’attenzione ai progetti e ai problemi che deturpano l’ambiente.

Goletta Verde

Goletta Verde è la campagna estiva di Legambiente di informazione e sensibilizzazione sullo stato di salute del nostro mare. Dal 1986 ad oggi, ogni estate, il battello ambientalista percorre le coste italiane prelevando e analizzando circa 500 campioni d’acqua e eseguendo su ognuno le analisi previste dalla legge. Oltre a diffondere in tempo reale i risultati delle analisi dei luoghi visitati, Goletta Verde propone in ogni sua tappa incontri, manifestazioni, blitz per evidenziare tutta la complessità dei temi legati al mare: dalle attività di pesca alle attività turistiche, dalla nautica al cabotaggio, dalla cementificazione selvaggia delle coste alla loro erosione. La Goletta promuove e valorizza il ruolo fondamentale che le Aree Protette giocano in difesa del delicato ecosistema marino. Stimola cittadini e istituzioni al rispetto dell’ambiente marino disincentivando l’indiscriminato prelievo da parte dei turisti di organismi a rischio d’estinzione come stelle e cavallucci marini e denunciando il consumo illegale dei datteri di mare.

Spiagge e fondali puliti

È il consueto appuntamento alla vigilia dell’estate. Migliaia di volontari di tutt’Italia, grandi e piccoli, armati di sacchi, guanti e rastrelli, si danno appuntamento in diverse località di mare e si cimentano nella pulizia delle spiagge e delle scogliere. I volontari sub, invece, passano al setaccio i fondali antistanti spiagge e coste recuperando tonnellate di rifiuti. Un weekend di volontariato e di sensibilizzazione che ogni anno conta più di duecento iniziative e che raccoglie tonnellate di spazzatura.

Puliamo il mondo

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.500 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, comitati e amministrazioni cittadine.
Una campagna di pulizia che comunica la necessità e la voglia di riappropriarsi del proprio territorio prendendosene cura, prendendo coscienza che, oltre a ripulire, si dovrebbe imparare a non sporcare. L’azione dei volontari spazia dalla raccolta di carte, mozziconi, pneumatici e rifiuti di vario genere nelle piazze, nei boschi e sulle spiagge, alla battaglia contro le discariche abusive. Perché Puliamo il Mondo è anche l’occasione per mettere sotto la lente d’ingrandimento i problemi legati al degrado ambientale e costruire insieme le soluzioni possibili.

Voler bene all'Italia

Valorizzare i piccoli comuni, è questo l’obiettivo primario della campagna Voler Bene all’Italia. I piccoli centri rappresentano uno dei motori di un nuovo sviluppo economico del paese che punta alla qualità. La risposta a una globalizzazione incontrollabile che riparte dalle identità locali, dalla difesa della terra e suoi prodotti tradizionali. Un viaggio attraverso la nostra identità, le nostre radici più profonde. E’ la proposta di un processo di sviluppo eco-sostenibile che mette in primo piano la qualità della vita e la difesa delle infinite bellezze naturali e artistiche di cui siamo ricchi.

Festa dell'albero

Con il termine “Festa” Legambiente vuole sottolineare l’importanza della partecipazione, del coinvolgimento e della sensibilizzazione dei più piccoli ai temi ambientali attraverso il gioco e il divertimento. La “Festa dell’Albero” è una delle campagne di Legambiente che maggiormente riesce a rendere protagonisti i bambini, ma non solo. La giornata dedicata al “rinverdimento” delle grigie città coinvolge migliaia di cittadini che partecipano alle numerose iniziative organizzate dai vari circoli di Legambiente.

Treno verde

Treno Verde è una campagna itinerante realizzata da Legambiente e dal gruppo Ferrovie dello Stato che fa tappa ogni anno, in alcune delle maggiori città italiane (la prima edizione risale al 1988). Si tratta di un laboratorio mobile composto da carrozze espositive con mostre, esperimenti e pannelli informativi, dedicati ai temi legati all’energia, all’inquinamento e allo sviluppo sostenibile. Sul Treno viaggia anche il laboratorio mobile dell’Istituto sperimentale delle Ferrovie dello Stato, un mezzo attrezzato con centraline di monitoraggio dell’inquinamento acustico ed atmosferico, che viene posizionato in un punto strategico della città, come una piazza o una via trafficata, e che analizza i livelli di rumore e dei principali inquinanti dell’aria, come polveri sottili, ossidi di azoto, monossido di carbonio durante i giorni di sosta del treno. Il monitoraggio fornisce dati precisi riguardo alla qualità dell’aria e ai livelli di rumore nei giorni in cui il Treno Verde è fermo in stazione. Durante la sosta del convoglio in città, vengono organizzate visite guidate e attività di educazione ambientale rivolte alle scuole e ai cittadini, mentre nella carrozza conferenze si tengono incontri pubblici sui temi dei “mali da traffico” e della mobilità sostenibile.

Quest’anno in treno Verde in 50 giorni di viaggio percorrerà l’Italia verso l’Expo di Milano. La tappa abruzzese è prevista per il 5 e 6 marzo a Pescara.

Festambiente

Dal nord a sud, dal Veneto alla Sardegna, dalle Marche alla Calabria, dalla Toscana alla Puglia, l’estate è il momento in cui lo stivale si anima con i Festival di Legambiente. Biodiversità è la peculiarità di ogni manifestazione, ognuna diversa dalle altre e al tempo stesso unite sotto un unico obiettivo comune, quello di ricreare prototipi di villaggi ecologici dove, dalla ristorazione al programma culturale proposto, si trasmette la tutela dell’ambiente e la solidarietà per il prossimo, in un clima festoso e intelligente. La comunicazione della cultura ecologista, unita alla sensibilizzazione diffusa verso i temi d’attualità dell’ambientalismo, costituiscono da sempre uno dei valori aggiunti di Legambiente. I festival ne sono l’espressione più viva e coinvolgente.

NonTiScordarDiMé - Operazione Scuole Pulite

Giornata di partecipazione dedicata alla vivibilità degli edifici scolastici. Per un giorno ragazzi, insegnanti e genitori si dedicano insieme a piccoli lavori per rendere più accoglienti e confortevoli i luoghi dedicati allo studio: rinfrescare le pareti di classi e corridoi, piantare alberi e fiori, ripensare gli spazzi. Un’occasione per migliorare la vivibilità all’interno della scuola, confrontarsi sui temi ambientali, promuovere il senso civico e la consapevolezza di appartenere ad una collettività dove è responsabilità di tutti rispettare e prendersi cura deglispazi comuni. L’iniziativa è rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado. Quest’anno la campagna si è svolta il 14 marzo.

Bimbi in Bici

Mobilità sostenibile Il 15 ottobre con Legambiente. Da settembre a giugno, tutte le mattine migliaia di studenti e genitori si muovono disordinatamente verso una medesima destinazione: la scuola. Nonostante l’86 per cento delle famiglie italiane abiti a meno di un quarto d’ora a piedi dagli istituti scolastici, sono almeno dieci milioni le persone che scelgono di percorrere il tragitto in automobile. Per questo motivo Legambiente ha deciso di promuovere un’iniziativa all’insegna della mobilità scolastica sostenibile: il 15 ottobre è Vado a scuola con gli amici – in bus, a piedi, in bici.